Print this chapterPrint this chapter

M2.04 Svolgimento del processo di mentoring

6. Il mentoring a sostegno della riuscita di programmi di apprendimento basati sul lavoro

Cos’è l’apprendimento basato sul lavoro?

I programmi di apprendimento basati sul lavoro offrono tirocini, mentoring, simulazioni sul luogo di lavoro e apprendistati, oltre che lo studio in aula. In un programma di apprendimento basato sul lavoro, l’insegnamento in classe è legato alle competenze sul posto di lavoro attraverso tirocini al di fuori della scuola, che permettono agli studenti di sperimentare in prima persona ciò che gli adulti fanno al lavoro.

Nel contesto dei percorsi di carriera, l’apprendimento basato sul lavoro svolge un ruolo centrale nel collegare la classe e il mondo del lavoro, migliorando i risultati didattici e occupazionali dei partecipanti.

L’apprendimento basato sul lavoro aiuta gli studenti a contestualizzare, rafforzare e mettere in pratica l’apprendimento in classe, fissando i loro obiettivi di istruzione e di carriera e migliorando le loro prospettive di occupazione immediata e nel lungo termine.

L’apprendimento basato sul lavoro è costituito da attività che si svolgono sul luogo di lavoro e che comportano l’assegnazione di compiti lavorativi significativi a un lavoratore o a uno studente da parte di un datore di lavoro, al fine di sviluppare competenze, conoscenze e prontezza al lavoro e sostenere l’ingresso o l’avanzamento in un particolare settore professionale.

L’apprendimento basato sul lavoro si estende al luogo di lavoro attraverso la formazione sul posto di lavoro, il mentoring e altri tipi di sostegno, creando un continuum di apprendimento permanente e sviluppo delle competenze.

I partecipanti all’apprendimento basato sul lavoro devono avere l’opportunità di svolgere compiti adeguatamente complessi e pertinenti (cioè rappresentativi del lavoro in un determinato settore, anziché ruoli di sostegno generici) in linea con gli obiettivi di carriera dei partecipanti.

L’apprendimento basato sul lavoro deve avvenire in ambienti di lavoro che sostengono l’apprendimento fornendo mentoring e supervisione adeguati. I partecipanti dovrebbero avere l’opportunità di impegnarsi in un apprendimento basato sul lavoro per un periodo di tempo prolungato, al fine di avere un’adeguata opportunità di svolgere mansioni lavorative significative.

Tali compiti sono importanti perché forniscono agli studenti l’opportunità di sviluppare competenze e acquisire esperienza applicabile a un settore specifico, posizionandoli per un efficace avvio e avanzamento della loro carriera.

Ruolo dei mentor nella riuscita dell’apprendimento basato sul lavoro

Il mentoring sul posto di lavoro è stato indicato come un aspetto importante dell’apprendimento basato sul lavoro nei progetti condotti nell’ambito della legge “School-to-Work Opportunities Act” sulle opportunità scuola-lavoro. Stabilendo relazioni con adulti attenti e competenti, in grado di fornire un sostegno emotivo e facilitare lo sviluppo delle competenze, i giovani e gli adulti meno esperti hanno maggiori probabilità di colmare il divario tra scuola e lavoro. Il mentoring sul luogo di lavoro richiede un impegno di collaborazione che comporta l’utilizzo di tempo, energia e risorse da parte di mentor qualificati, personale scolastico e discenti. Come in altre iniziative, l’assistenza sul luogo di lavoro richiede pianificazione, formazione, monitoraggio e valutazione per garantire che gli individui monitorati raggiungano risultati di successo.

I mentor svolgono un ruolo importante nel promuovere l’apprendimento basato sul lavoro e nello sviluppo delle competenze, grazie al quale i mentee migliorano l’efficienza e la produttività sul lavoro. Il ruolo dei mentor è diventato cruciale per facilitare l’apprendimento individuale e lo sviluppo delle competenze. D’altro canto, il mentoring può aiutare i mentor a rafforzare o, di fatto, a raddoppiare la loro base di conoscenze. Aumenta la loro autostima e dà loro una maggiore soddisfazione sul lavoro. Il mentoring è vantaggioso per tutti.

I mentor possono essere efficaci promotori dell’apprendimento sul luogo di lavoro poiché possono:

Creare un ambiente di apprendimento personalizzato: i mentor possono creare un ambiente informale in cui i mentee possono sentirsi liberi di avvicinarli per chiedere suggerimenti. Sono in grado di comprendere gli stili di apprendimento di un individuo e le preferenze dei propri mentee e di modellare il processo di apprendimento in base a tali stili. In questo modo, possono offrire un apprendimento guidato ed efficace, estremamente proficuo per i mentee.

Agevolare il passaggio dalla scuola al mondo del lavoro: i neodiplomati sono dotati di competenze, ma non hanno esperienza nell’utilizzarle al meglio nel nuovo ambiente. In questo caso, i mentor possono aiutare i mentee a trasformare queste competenze in base alle rispettive responsabilità lavorative attraverso un’analisi e un orientamento tempestivi.

Fornire supporto emotivo e professionale: i mentor puntano ad aiutare i mentee in tutte le situazioni che si presentano nel nuovo luogo di lavoro. Fanno tutto il necessario per il benessere dei mentee. Si assicurano che i mentee si sentano a proprio agio e diano il meglio di sé. Quando il mentee è sicuro che c’è un collega esperto che si prende cura di lui, può concentrarsi a imparare le competenze di lavoro in un breve arco di tempo.

Pianificare, monitorare e valutare l’apprendimento individuale: Come in qualsiasi altro processo pedagogico, anche l’apprendimento basato sul lavoro richiede la pianificazione, il monitoraggio e la valutazione dei progressi individuali verso i risultati desiderati. I mentor svolgono questo ruolo alla perfezione.

Ispirare e lanciare nuove sfide ai mentee: i mentor hanno una grande padronanza dell’argomento trattato, perciò non hanno paura di svolgere un ruolo proattivo come guida, lanciando sfide ai mentee che rispondono in modo inadeguato. Si comportano e agiscono nel migliore interesse dei loro mentee, guadagnandone il rispetto.

Insegnare a imparare nella pratica: Grazie all’esperienza acquisita nel corso degli anni di pratica sul campo, i mentor possono fornire aneddoti utili ai propri mentee, che consentono a questi ultimi di affrontare diverse situazioni difficili sul luogo di lavoro. Così possono contribuire all’adozione di misure volte a rafforzare la sicurezza dei loro mentee.